TOUR EBRAICO

Jewish-01-01.jpg

IN BREVE




Per tutto un popolo la fine del XV secolo ha segnato la fine di un periodo di calma e tranquillità. Dopo la caduta di Granada nel 1492, è iniziata la cacciata degli ebrei dalla Spagna e dal Portogallo. Scoprite insieme a noi perché gli ebrei sefarditi si sono stabiliti proprio a Sarajevo e come si svolgeva una giornata tipica nel quartiere di Sijavuš Paša. Cosa facevano, cosa cantavano, che specialità preparavano, cos'è e come si parla il ladino (giudesmo)? Questo tour offre tutte le risposte: un racconto relativo alla comunità ebraica di Sarajevo, la storia dei sefarditi e degli aschenaziti, la loro lingua, le loro sventure, sofferenze, le persecuzioni e il loro cimitero, inteso come luogo di eterno riposo ma anche di sfida alla morte e alla fugacità della vita.

Sinagoga aschenazita, At-mejdan, Ponte latino, Municipio - Vijećnica, Baščaršija, quartiere e sinagoga sefarditi, Museo degli Ebrei in Bosnia ed Erzegovina, Centro Culturale Bosniaco, cimitero ebraico